Privacy Shield

Framework normativo che regola i flussi transfrontalieri commerciali di dati tra USA ed Unione europea

  • Cloud computing, trasferimento di dati all'estero e Safe Harbor

    Cloud computing

    I servizi dicloud computing sono una delle tecnologie di maggior successo e che promette di di rivoluzionare il mondo dell'information technology. Il cloud computing rende possibile l'utilizzazione di spazi di memorizzazione, software, server virtuali e qualsivoglia altra tipologia di ambiente di sviluppo, mediante il collegamento a server remoti gestiti da terze parti (cloud provider), quindi senza che sia necessario caricare le risorse sul proprio sistema informatico. 

     

  • I Garanti europei bocceranno il Privacy Shield

    privacy shield

    Nuovi problemi per il Privacy Shield, l'accordo prevalentemente politico (in quanto basato su promesse politiche che potrebbero essere spazzate dal prossimo governo americano) tra la Commissione Europea e il governo americano per garantire il flusso transfrontaliero dei dati tra Usa e Unione Europea dopo la cancellazione del Safe Harbour

  • Il Privacy Shield non è conforme alla normativa europea

    privacy shield
    Il percorso del Privacy Shield appare sempre più irto di ostacoli. Dopo l'annuncio della Commissione europea i Garanti europei si sono espressi negativamente esplicitando numerosi dubbi. Fermo restando che l'opinione dei Garanti, tramite il Gruppo di Lavoro Articolo 29, non è vincolante, per cui la Commissione potrebbe comunque decidere di procedere ugualmente, allo stato appare piuttosto difficile l'approvazione di questo accordo.
    In effetti le preoccupazioni sono molteplici, e anche le associazioni per la tutela dei diritti umani hanno evidenziato come il Privacy Shield potrebbe porre a rischio la fiducia nell'economia digitale e perpetuare violazioni dei diritti umani.

  • Dal primo agosto è operativo il Privacy Shield

    Nonostante le perplessità sulla conformità del testo alla normativa europea, il Privacy Shield è stato adottato dalla Commissione europea il 12 luglio ed è divenuto pienamente operativo dal primo agosto 2016. Cosa cambia per le aziende americane?